«

»

Set 23

Stampa Articolo

Operazione e-book

Da più parti si legge che la scuola è ormai completamente digitalizzata (ahahah), si fa un gran parlare della rivoluzione degli ebook, del registro digitale; il ministro Profumo promette un computer in ogni aula e un tablet a tutti i docenti (del sud) entro la fine dell’anno scolastico.

Io ero già  pronto da un pezzo, e ho aspettato che quacosa si muovesse. Ora, a a leggere i giornali e le dichiarazioni dei ministri, pare che la scuola sia pronta per abbandonare la carta.

Bene, voglio mettere alla prova la scuola 2.0: dall’inizio dell’anno uso un registro elettronico, grazie ad un’app installata sul mio iPad. No, non fraintendete: è accaduto semplicemente che nella mia scuola non sono ancora arrivati i registri, che saranno rigorosamente di carta. Per ora mi godo il registro digitale, pi si vedrà …

Per quanto riguarda i libri di testo, lo scorso anno avevo già chiesto di avere delle copie digitali dei libri in uso nelle mie classi, senza essere riuscito ad ottenere nulla. Quest’anno ho deciso di riprovarci con più convinzione, anche perché dovrò pur credere a qualcosa di ciò che ha detto Profumo. E allora ho lanciato, nel mio piccolo, l’operazione e-book: userò esclusivamente la rete per richiedere le copie saggio digitali dei libri. A quanto pare dovrebbero essere tutti disponibili in formato pdf, e così mi sono registrato al sito scuolabook e ho inviato, tramite email, le richieste dei codici per scaricarli.

Riferirò qui sugli esiti dell’operazione, sperando di ottenere qualcosa. Aggiornamenti quotidiani su Twitter (a proposito, su Twitter mancano gli editori scolastici, iniziamo male).

{lang: 'it'}

Permalink link a questo articolo: http://www.mateblog.it/operazione-e-book/

Rispondi